ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ristrutturazione in Philips: taglio dei costi

Lettura in corso:

Ristrutturazione in Philips: taglio dei costi

Ristrutturazione in Philips: taglio dei costi
Dimensioni di testo Aa Aa

Philips segue la strada della ristrutturazione per uscire dalla crisi. Il colosso olandese dell’elettronica ha registrato nel primo trimestre del 2009 una perdita netta pari a 59 milioni di euro, segnando un calo, per il secondo trimestre consecutivo. L’anno precedente, nello stesso periodo, aveva registrato un utile di 294 milioni. Il risultato lordo di gestione, anch’esso in perdita, ha sorpreso gli analisti che per i primi tre mesi dell’anno si aspettavano un aumento. Il comparto piu’ colpito è quello dell’illuminazione, dove Philips detiene la leadership mondiale. Il gruppo vanta una forte posizione anche nella costruzione di attrezzature mediche e di elettronica. Tra le cause principali dei risultati negativi c‘è il calo dei consumi dovuto alla fase recessiva. La riorganizzazione del gruppo passerà attraverso un taglio di costi pari a 500 milioni di euro sull’intero anno in corso. Al momento non sarebbero previsti tagli al personale, in aggiunta ai seimila già disposti.