ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Georgia, opposizione ancora in piazza. "Saakashvili è una minaccia per la stabilità del paese"

Lettura in corso:

Georgia, opposizione ancora in piazza. "Saakashvili è una minaccia per la stabilità del paese"

Dimensioni di testo Aa Aa

Prove di unità per il cartello delle opposizioni georgiane, da giorni impegnate in un braccio di ferro col capo dello stato Saakasvili. La piazza accusa il presidente di una gestione autocratica del potere, e gli chiede le dimissioni.

Una richiesta sostenuta anche da suoi ex alleati, ora schierati dall’altro lato della barricata. “La gente in piazza è più decisa dei dirigenti”, dice Nino Burdjanadze. “A noi chiedono di non retrocedere, perché sanno che il presidente è una minaccia per la stabilità del paese”. Come è ormai diventato suo stile, Saakashvili ha commentato le iniziative dell’opposizione ostentando indifferenza. A margine di una visita ufficiale, il capo dello stato ha escluso di lasciare il potere prima della fine del suo mandato, e ha puntato l’indice su Mosca. “Non c‘è maniera per la Russia di riuscire a provocarci. Gli avvenimenti dei giorni scorsi mostrano quanti soldi siano stati investiti a questo scopo, ma la Georgia resta un paese stabile”. Decisiva, per far perdere popolarità al presidente, l’azzardata e controproducente campagna in Ossezia del Sud, l’estate scorsa.