ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polonia, si scava alla ricerca di nuove vittime dell'incendio

Lettura in corso:

Polonia, si scava alla ricerca di nuove vittime dell'incendio

Dimensioni di testo Aa Aa

Si scava tra i resti dell’ostello per senzatetto e famiglie disagiate alla ricerca di nuove vittime, oltre alle ventidue già accertate. L’incendio scoppiato la notte scorsa a Kamieniec Pomorski, nel nord-ovest della Polonia, è il più grave che si sia verificato nel paese in quasi trent’anni.

Chi non è rimasto intossicato dal fumo o intrappolato dalle fiamme, si è salvato saltando dalle finestre. Una ventina di persone è ricoverata con fratture. Il primo ministro polacco Donald Tusk si è recato sul luogo della tragedia e ha promesso che ai sopravvissuti e alle loro famiglie saranno garantiti non soltanto nuovi alloggi, ma anche aiuti economici. Il presidente Lech Kaczynski ha proclamato tre giorni di lutto nazionale. Kamieniec Pomorski si trova a circa 600 chilometri dalla capitale Varsavia, vicino alla costa baltica. Stando ai racconti dei vigili del fuoco, le fiamme si sono diffuse a una velocità sorpredente, senza dare il tempo di organizzare i soccorsi. Tutt’ora da accertare le cause dell’incendio, ma è probabile che sia stato provocato da vecchie stufe che non rispettavano le norme di sicurezza.