ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sri Lanka: due giorni di tregua

Lettura in corso:

Sri Lanka: due giorni di tregua

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo cingalese ha concesso 48 ore di tregua nei combattimenti contro le Tigri Tamil. Si tratta di un gesto simbolico nei confronti della popolazione civile, stretta nella morsa dei combattimenti tra i ribelli dell’organizzazione indipendentista e l’esercito ufficiale dello Sri Lanka. La guerra civile, in corso da 37 anni, ha fatto migliaia di vittime. Dall’inizio dell’anno, secondo i dati dell’Onu, almeno tremila sono civili e tra questi molte donne e bambini.

E se da una parte i Tamil accusano le autorità di Colombo di non proteggere la popolazione, dall’altra il governo denuncia i ribelli di usare i civili come scudi umani. A difesa della popolazione, coinvolta negli scontri, è intervenuta anche l’Onu che ha espresso forti preoccupazioni.

A Londra, ieri, cento mila manifestanti, il doppio secondo gli organizzatori, hanno sfilato per chiedere al governo britannico di fare pressioni sulle autorità cingalesi per il cessate il fuoco. Altri cortei sono stati organizzati a Oslo e a Copenhagen.