ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Eta minaccia il futuro esecutivo basco

Lettura in corso:

L'Eta minaccia il futuro esecutivo basco

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ già nell’obiettivo dell’Eta il prossimo governo basco, che con un comunicato prima video e poi attraverso l’edizione online del quotidiano Gala, ha detto di non riconoscere la legittimità del governo regionale di prossima formazione, guidato dal socialista Patxi Lopez.

In trent’anni questi è il primo capo del governo locale basco a sostenere l’unità col resto della Spagna. Per avere la maggioranza si è alleato coi conservatori del Partito Popolare: al loro rappresentante, Antonio Basagoiti, andrà la presidenza del parlamento locale. Juan José Ibarretxe, leader moderato del PNV, il partito nazionalista al potere da quasi trent’anni, ha avuto parole di condanna dell’Eta, oggi in occasione della Giornata basca. “L’Eta, ha detto, è di troppo nella nostra società, è di troppo nelle nostre vite. Abbiamo bisogno di vivere in pace. Nulla ha fatto peggio al popolo basco, al paese basco, e al mondo, della violenza dell’Eta.” In oltre quarant’anni di lotta per l’indipendenza l’Eta ha ucciso piu’ di ottocento persone. L’ultimo attentato, che non ha causato vittime, risale al febbraio scorso quando un’autobomba è esplosa a Madrid davanti alla sede della società impegnata nel progetto dei treni ad alta velocità per la regione basca.