ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Georgia: proteste rinviate a lunedi'

Lettura in corso:

Georgia: proteste rinviate a lunedi'

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli oppositori georgiani torneranno in piazza lunedi’. Dopo tre giorni di manifestazioni per chiedere le dimissioni del presidente Saakashvili, finora rimasto sordo alle richieste, migliaia di manifestanti interromperanno le proteste per un giorno. Oggi circa quindicimila oppositori del governo hanno sfilato nelle strade di Tblisi.

“Lunedi inizieremo una nuova ondata di protesta, pacifica, senza infrangere le leggi”, spiega il leader dell’opposizione. I manifestanti che hanno protestato davanti al palazzo presidenziale e alla tv di stato, accusano il primo cittadino di aver commesso gravi errori politici. A indebolire la popolarità di Saakashvili è stato il conflitto russo-georgiano dello scorso anno per l’autonomia delle regioni indipendentiste di Ossezia del Sud e Abkazia. Ma tra le accuse ci sono anche la mancanza di dialogo con l’opposizione e l’incapacità di gestire la crisi economica. La durata dell’incarico del presidente potrebbe ora dipendere dall’intensità della mobilitazione popolare e della protesta, che si annuncia, comunque, pacifica.