ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rbs annuncia nuovi tagli, 9000 posti di lavoro in meno

Lettura in corso:

Rbs annuncia nuovi tagli, 9000 posti di lavoro in meno

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovi tagli ai posti di lavoro per Royal Bank of Scotland, per ripagare il massiccio intervento del governo britannico.

La banca, di fatto nazionalizzata, intende sopprimere 9000 impieghi, 4500 in Regno Unito, entro due anni, e ha avviato negoziati con i sindacati per evitare licenziamenti in tronco e procedere a riposizionamenti dei dipendenti. Rbs ad inizio anno ha già licenziato 2700 persone. Con questo nuovo intervento, ha fatto sapere, punta a ridurre i costi di 2,5 miliardi di sterline, 3,8 miliardi di euro. Intanto la quota del Tesoro nella banca è salita al 70%. Il governo è stato costretto ad entrare nel capitale del gruppo in crisi a causa delle forti perdite registrate nel 2008, legate in particolare all’acquisizione di Abn Amro.