ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Altri superstiti estratti dalle macerie


Italia

Altri superstiti estratti dalle macerie

Si è continuato a scavare, anche durante tutta la notte. Ci sono persone vive sotto le macerie e i soccorritori non vogliono lasciare nulla di intentato per salvarle. La storia di Matteo, 22 anni, è emblematica. E’ stato estratto vivo da quello che era rimasto di un edificio in via Sant’Andrea, a l’Aquila, e ha dato istruzioni per individuare una ragazza ancora imprigionata dalle macerie, Marta, salvata poco dopo.

L’ospedale civile dell’Aquila è stato evacuato perché inagibile. Le prime cure ai feriti sono state prestate nel cortile, poi i ricoverati sono stati trasportati altrove. Molti si chiedono com‘è possibile che l’ospedale, di recente costruzione, non abbia retto alle scosse. Sono più di 100 i sopravvissuti estratti dalle macerie. Le squadre di soccorso sono giunte in Abruzzo da quasi tutte le regioni italiane. Anche Paesi stranieri si sono detti pronti a inviare aiuti.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Abruzzo, la terra trema ancora