ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La previsione di Giuliani

Lettura in corso:

La previsione di Giuliani

Dimensioni di testo Aa Aa

I tecnici giurano che il sisma non potesse essere previsto. I politici si autoassolvono e dicono di essersi fidati dei tecnici. Eppure c‘è chi lo aveva annunciato, aveva previsto un terremoto di proporzioni devastanti proprio a L’Aquila. É Gianpaolo Giuliani, ricercatore dell’istituto nazionale di astrofisica.

Ma neppure ora, Silvio Berlusconi, che ha visitato le aree colpite, è disposto a credergli. “Non c‘è nessuna possibilità di effettuare delle previsioni. Non c‘è nessuno che possa dire che non ci saranno altre scosse nelle prossime ore o nei prossimi giorni”. Invece qualcuno forse c‘è. Giuliani ha messo a punto un sistema in grado di prevedere un evento sismico grazie alla concentrazione di gas radon. Eppure Giuliani è stato denunciato per procurato allarme dal capo della protezione civile Guido Bertolaso. “Lo strumento che noi abbiamo fatto ci ha permessso di rilevare nel continuo di questo elemento il precursore sismico che si presenta da 6 a 24 ore prima di un terremoto”. Adesso Giuliani pretende le scuse da chi lo ha denunciato, trattandolo come un agitatore. “Tutto questo – dice – poteva essere evitato”.