ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ballottaggio in FYR Macedonia, un test per il paese

Lettura in corso:

Ballottaggio in FYR Macedonia, un test per il paese

Dimensioni di testo Aa Aa

Giornata di voto oggi a Skopje, per il secondo turno delle elezioni presidenziali macedoni: uno scrutinio che sarà un test importante per il futuro europeo del paese.

I seggi chiuderanno questa sera alle 7 ora italiana. Gran favorito è il candidato del partito conservatore attualmente al potere Gjorgji Ivanov. Lo sfida il principale candidato dell’opposizione Ljubomir Frckoski. Ma la carica di presidente è per lo più simbolica. E, qualunque sia il vincitore, l’ex repubblica yugoslava di Macedonia mira soprattutto a dimostrare con elezioni regolari e senza disordini di avere le carte in regola per entrare nell’Unione europea. Altro interrogativo di questo voto: la partecipazione. Per essere valido lo scrutinio serve un’affluenza minima del 40 per cento e secondo i sondaggi più della metà dei macedoni non voterà. A fare da ago della bilancia sarà forse la minoranza albanese: un quarto dell’elettorato, chiamato a scegliere ora tra due macedoni.