ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Clinton: il G20 deve promuovere un'azione collettiva

Lettura in corso:

Clinton: il G20 deve promuovere un'azione collettiva

Dimensioni di testo Aa Aa

Uno sforzo collettivo per guarire l’economia globale malata.

Gli Stati Uniti di Barack Obama danno il la al G20 di Londra: investire ora in modo massiccio per tornare a galla al più presto. Senza dimenticare la necessità di regole di ferro per il futuro. Il Segretario di Stato Hillary Clinton lo ha spiegato ai microfoni di euronews. “Se si guarda alla totalità dei Paesi che partecipano al G20 si capisce che non è una cosa fra Europa e Stati Uniti. Riteniamo che la nostra lettura della situazione finanziaria giustifichi un intervento di stimolo all’economia. Rispettiamo la posizione di chi non è d’accordo con noi ma siamo felici di constatare che Cina, Australia e altri Paesi hanno intrapreso la nostra stessa via. Vogliamo che l’economia globale ricominci a funzionare. Una volta rimesso in marcia il meccanismo avremo bisogno di regole per assicurare che nulla del genere si ripeta. Dobbiamo battere entrambe le strade contemporaneamente. Alcuni Paesi contribuiranno più in un senso, alcuni maggiormente nell’altro. Ma deve essere uno sforzo collettivo”. L’intervista integrale a Hillary Clinton andrà in onda su euronews oggi a partire da mezzo giorno.