ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brown e Obama chiedono un piano comune contro la crisi

Lettura in corso:

Brown e Obama chiedono un piano comune contro la crisi

Dimensioni di testo Aa Aa

Gran Bretagna e Stati Uniti insieme per combattare la crisi fnanziaria, e possibilmente insieme anche al resto d’Europa.

Barack Obama arrivato a Londra per il G20 di domani ha lanciato un appello all’unità in tempi difficili. Un appello cui ha fatto eco il padrone di casa, il premier Gordon Brown. Obama crede si possano superare le divergenze tra un’Europa che vuole regole piû severe e gli Stati Uniti che chiedono più stimoli fiscali. “Stiamo cercando di uscire da questa crisi e ponendo fine agli abusi che ci hanno portato li. So che le nazioni del G20 stanno lavorando in modo apropriato e come ha detto Gordon, non saremo d’accordo su ogni punto. Sono venuto qui per portare avanti le nostre idee ma sono anche venuto per ascoltare non certo per dare lezioni. Non dobbiamo perdere l’opportunità di affrontare una crisis senza frontiere. Abbiamo la responsabilità di coordinare le nostre azioni e di concentrarci su un terreno comune, non sulle nostre differenze occasionali” Obama ha denunciato un epoca di profonda irresponsabilità in materia finanziaria. Impegno comune, rialncio e lotta al protezionismo sono le linee guida da seguire ora secondo il presidente americano. Per quanto riguarda le voci di un grave dissidio con la Francia, Brown ha minimizzato: stasera saremo tutti insieme a cena