ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Telecomunicazioni, riforma Reding in parlamento Ue entro maggio

Lettura in corso:

Telecomunicazioni, riforma Reding in parlamento Ue entro maggio

Dimensioni di testo Aa Aa

La riforma delle telecomunicazioni, riforma Reding dal nome della sua artefice, sta per entrare in porto. Dopo settimane di discussioni, è pronta una bozza di accordo che potrebbe approdare entro maggio al Parlamento di Strasburgo.

Il progetto prevede la creazione di una nuovo organo di controllo pan-europeo, per tutelare i diritti dei consumatori. “In futuro, e con l’aiuto della nuova autority, la Commissione potrà dire la sua sulle decisioni adottate a livello nazionale, spiega Vivianne Reding. Soprattutto, la Commissione potrà impedire che i governi nazionali proteggano i loro operatori contro le regole del mercato comune”. L’organo di vigilanza non avrà potere di veto sulle regole imposte dai singoli paesi, come avrebbe preferito Reding, ma dovrebbe servire ad aumentare la concorrenza tra le società di telecomunicazioni, in modo da creare condizioni più vantaggiose per i consumatori europei.