ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Banca di Spagna soccorre la Cassa di Castilla-La Mancha

Lettura in corso:

La Banca di Spagna soccorre la Cassa di Castilla-La Mancha

Dimensioni di testo Aa Aa

Primo intervento pubblico in Spagna per salvare un istituto di credito. La Banca di Spagna ha soccorso la piccola Cassa di Risparmio di Castilla-La Mancha, che rappresenta l’1% degli attivi del paese.

Riunito in una seduta straordinaria, il Consiglio dei Ministri ha ratificato con un decreto la concessione da parte della banca centrale di una garanzia di finanziamento fino a 9 miliardi di euro e la sostituzione del consiglio di amministrazione con tre ispettori distaccati dall’istituto centrale di Madrid. L’intervento pubblico garantisce depositi e risparmi dei clienti della Cassa. ‘‘Possono stare assolutamente tranquilli’‘ ha detto il ministro delle finanze Pedro Solbes, aggiungendo: “Continuo a ripetere, le casse sono solventi, come lo è il sistema finanziario. Sono abbastanza tranquillo con le Casse, non vedo problemi immediati. Cosa possa accadere a lungo termine credo che nessuno possa dirlo”. Da settimane la stampa spagnola parlava di problemi di liquidità della Cassa di Castilla-La Mancha, impegnata in un progetto di fusione con la Cassa di Risparmio Regionale Andalusa Unicaja. L’intervento della Banca di Spagna sarebbe stato necessario anche in seguito allo stop dei negoziati venerdì. La Cassa di Castilla-La Mancha si è indebolita a causa degli importanti finanziamenti concessi a imprenditori immobiliari locali, colpiti dall’esplosione della bolla immobiliare spagnola.