ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cile, leader progressisti a confronto sulle risposte da dare alla crisi

Lettura in corso:

Cile, leader progressisti a confronto sulle risposte da dare alla crisi

Dimensioni di testo Aa Aa

Le risposte alla crisi economica mondiale sono il tema della due giorni di colloqui tra progressisti che si è aperta ieri a Vina del mar in Cile. Presenti circa 200 tra politici e intellettuali di 17 Paesi. Per l’Italia, partecipa il segretario del Partito democratico Dario Franceschini.

Il vertice rappresenta la prima edizione latinoamericana della serie di incontri avviata dieci anni fa da Bill Clinton. Il presidente cileno Michelle Bachelet ha detto che bisogna mettere al centro la gente e i lavoratori. “People first”, ha ripetuto. Tra i leader presenti, anche il premier britannico Gordon Brown: “Abbiamo bisogno di nuove regole del gioco. I mercati senza regole non vanno bene e un mondo senza regole non può funzionare. Ma queste regole devono essere basate su valori”. Alla conferenza prende parte anche il vicepresidente americano. Joe Biden ha detto che l’obiettivo è quello di avviare ‘‘un piano concertato per assicurare la ripresa della crescita economica”. I progressisti si sono detti d’accordo su tre punti: un settore pubblico forte, l’utilizzo di misure fiscali per sostenere la crescita e regole internazionali per controllare i mercati finanziari.