ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Commerzbank interviene sugli attivi tossici

Lettura in corso:

Commerzbank interviene sugli attivi tossici

Dimensioni di testo Aa Aa

Commerzbank isola le parte malata del suo portafoglio. Il secondo gruppo bancario tedesco ha deciso di identificare i cosi’ detti attivi tossici, per un valore di 55miliardi di euro. Dall’operazione, appoggiata dallo Stato, potrebbe nascere una “bad bank”. Il gruppo nel 2008 ha registrato una perdita di sei miliardi 570 milioni di euro, aggravata dall’andamento della controllata Dresdner. Tra le misure decise dai vertici per gestire la crisi: la mancata distribuzione dei dividendi e l’imposizione di un tetto massimo di retribuzione per i dirigenti di 500 mila euro.