ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pugno duro di Washington contro i narcos

Lettura in corso:

Pugno duro di Washington contro i narcos

Dimensioni di testo Aa Aa

I cartelli della droga falliranno. Parola del Segretario di Stato americano nella sua visita in Messico. L’annuncio di Hillary Clinton arriva il giorno dopo quello del presidente Obama che ha promesso l’invio di altri 100 agenti al confine entro 45 giorni e la creazione di un gruppo d’intelligence speciale dell’Fbi. Un forte impegno per gli Stati Uniti, maggior consumatore al mondo di cocaina.

“ Il governo messicano ha chiaramente detto di aver bisogno di ulteriori elicotteri per fermare i trafficanti e l’America darà il suo contributo. Vi annuncio che l’amministrazione Obama ha previsto 80 milioni di dollari per l’acquisto dei Blackhawk gli elicotteri da combattimento per aiutare il Messico a combattere i cartelli della droga.” L’offensiva diplomatica di Washington contro i narcos d’ora in poi passerà attraverso un maggior controllo lungo la frontiera per fermare non solo il traffico di droga ma anche quello di armi illegali usate dagli stessi trafficanti. I cartelli della droga non solo stanno insanguinando il Messico – quasi 6.300 morti nel 2008 e circa 1.000 quest’anno – ma minacciano anche le aree di frontiera americane, dalla California al Texas passando attraverso l’Arizona.