ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A processo fautore della piena indipendenza "Isola ribelle"

Lettura in corso:

A processo fautore della piena indipendenza "Isola ribelle"

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ iniziato a Taipei il processo all’ex presidente di Taiwan Chen Shui-bian. L’uomo – che scatenò le ire di Pechino per aver cercato di traghettare l’isola verso la piena indipendenza – deve rispondere di corruzione, sottrazione di fondi pubblici, falso e riciclaggio di denaro. Se condannato, rischia l’ergastolo.

Chen, 58 anni, è in carcere dallo scorso dicembre e sostiene di essere vittima di un complotto ordito dalla Cina e dei suoi rivali politici guidati dal nuovo Presidente. I capi di accusa di cui deve rispondere Chen fanno riferimento a fatti risalenti alla sua Presidenza, dal 2000 al maggio dello scorso anno. Coinvolti anche alcuni famigliari, tra cui la moglie, e diversi collaboratori. Pechino considera Taiwan “isola ribelle” e minaccia di riprendersela anche con la forza.