ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Netanyahu completa la coalazione del nuovo esecutivo. Dentro anche i laburisti di Barack.

Lettura in corso:

Netanyahu completa la coalazione del nuovo esecutivo. Dentro anche i laburisti di Barack.

Dimensioni di testo Aa Aa

Anche i laburisti entrano nel nuovo governo israeliano. Vincendo le resistenze dei puristi del suo partito, Ehud Barack è riuscito a trascinare i laburisti nel nuovo esecutivo di Benyamin Netanyahu, fondato sul sostegno di partiti di destra e di estrema destra.

La maggioranza dei delegati dell’Assemblea riuniti a Tel Aviv alla fine, tra fischi e polemiche, ha approvato l’alleanza con il Likud. Un successo politico con tanto di insidie sia per il premier designato Netanyahu che per il ministro della Difesa Barack che deve fare i conti con il suo partito ormai lacerato: “Penso che sia la cosa piu’ giusta far parte di questa colazione anche se raggruppa sia il centro che la destra radicale. Penso che non sarà un problema per il processo di pace, anzi ritengo che si faranno grandi passi in avanti”. “ Negativo. Assolutamente negativo questo accordo, fa notare invece quest’altro esponente del partito laburista. Allearsi con l’estrema destra non poterà nulla di buono al Paese anche da un punto di vista economico. I laburisti hanno sbagliato, il partito ha bisogno di un totale rinnovamento”. Ora Netanyahu dovrà cercare di mettere d’accordo tutti specie su uno dei temi caldi come il dialogo con i palestinesi: l’ultranazionalista Lieberman non ha mai nascosto le sue posizioni radicali e la sua contrarieta’ alla nascita di uno Stato palestinese indipendente. Barack si è fatto promettere che il processo di pace continuerà.