ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Valeo, Parigi vuole bloccare maxi-buonuscita per Morin

Lettura in corso:

Valeo, Parigi vuole bloccare maxi-buonuscita per Morin

Dimensioni di testo Aa Aa

Indignazione, in Francia, fa rima con Thierry Morin. La buonuscita da 3,2 milioni di euro accordata al presidente e direttore generale di Valeo ha scatenato una bufera nel mondo politico e sindacale.

Il secondo produttore francese di componenti per auto ha beneficiato di 19 milioni di euro in aiuti di stato. Il paracadute dorato concesso a Morin suona come uno schiaffo ai contribuenti. “E’ scioccante, per i dipendenti che perdono da 200 a 300 euro al mese è una cosa incomprensibile. Il ministro dell’industria dice che occorre fare di tutto affinché Morin non metta le bani sulla buonusicta; ma bisognerebbe fare una legge per impedire ai consigli di amministrazione di continuare su questa strada”. La polemica ha portato in primo piano il dibattito politico sui bonus e i premi accordati ai dirigenti di imprese dipendenti dall’aiuto pubblico. “Quando vediamo imprese che licenziano senza sosta, è sconveniente, indecente e anormale che i dirigenti prendano buonuscite come questa, qualunque sia la qualità del loro operato”. Il primo ministro Francois Fillon non ne ha fatto soltanto una questione di opportunità, ma ha detto che, in tempi di crisi, i manager che non danno prova di responsabilità, mettono a repentaglio il sistema economico e sociale del paese.