ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ulster: 17enne incriminato per l'omicidio di un poliziotto

Lettura in corso:

Ulster: 17enne incriminato per l'omicidio di un poliziotto

Dimensioni di testo Aa Aa

Un giovane di 17 anni è formalmente accusato dell’omicidio dell’agente di polizia ucciso a Belfast, Irlanda del Nord, a inizio marzo.

Il ragazzo comparirà martedì davanti ai giudici per rispondere all’accusa di omicidio volontario dell’agente di polizia cattolico Stephen Carroll, 48 anni, ucciso a Craigavon, roccaforte repubblicana a Sud-Ovest di Belfast. Il ragazzo è inoltre accusato per la detenzione di un’arma a scopo di uccidere e per l’appartenenza ad un gruppo fuori legge. Si tratta dell’Ira per la Continuità, frangia dissidente dell’Ira che si oppone al processo di pace. E’ da questo manipolo di estremisti che è stato rivendicato l’attacco del 9 marzo, appena due giorni dopo un altro attentato costato la vita a due militari britannici nella caserma di Antrim, a Nord-Ovest di Belfast. Azione rivendicata invece dalla cosiddetta Vera Ira. Un rigurgito di violenza che ha innescato la protesta dell’opinione pubblica e della classe politica nord-irlandesi.