ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cosmesi: occhio ai nanomateriali

Lettura in corso:

Cosmesi: occhio ai nanomateriali

Dimensioni di testo Aa Aa

Le industrie della cosmesi dovranno precisare in etichetta l’eventuale presenza di nanomateriali nei prodotti messi in commercio. Il Parlamento europeo ha adottato un regolamento per garantire i consumatori sui rischi legati all’uso di sostanze tossiche. Le industrie avranno l’obbligo di specificare il tipo di nanomateriali utilizzati: spetterà poi alla Commissione europea sottoporre le sostanze al vaglio del Comitato scientifico dei prodotti di consumo.

Dall’elettronica ai farmaci le nanotecnologie sono sempre piú glamour. Anche la cosmesi ne ha subito il fascino: accanto alle creme solari con ossido di zinco, il nano-make up prevede rossetti e mascara al titanio, creme antirughe a base di silicio, dentifrici ai nanocristalli. L’Unione vuole essere certa che siano sicuri, oltrechè alla moda. Il regolamento adottato dal Parlamento stabilisce inoltre che i test sugli animali per verificare la tossicità dei prodotti vengano effettuati solo in assenza di metodi alternativi. La nuova normativa dovrebbe entrare in vigore progressivamente tra il 2010 e il 2013.