ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Relatore Onu chiede inchiesta su crimini di guerra a Gaza

Lettura in corso:

Relatore Onu chiede inchiesta su crimini di guerra a Gaza

Dimensioni di testo Aa Aa

Dubbi sulla legalità dell’incursione israeliana di dicembre a Gaza. Il relatore speciale dell’Onu Richard Falk chiede un’inchiesta davanti al Consiglio dei Diritti Umani riunito a Ginevra, sostenendo che esistono i presupposti per accusare Israele di crimini di guerra della “piú grande portata in base al diritto internazionale”.

“Il bilancio totale, 1434 morti palestinesi e 13 israeliani, mostra l’evidente squilibrio dello scontro militare e costituisce una base per mettere in dubbio la legalità di un assalto militare con armi sofisticate e moderne contro una società praticamente indifesa”. Nello stesso giorno del rapporto Onu, una Ong israeliana, accusa l’esercito di aver ripetutamente violato l’etica e i diritti umani di base bloccando l’evacuazione dei civili feriti e colpendo strutture sanitarie, come attestano molte testimonianze. “Mio marito dice una donna di Gaza è rimasto ferito: ho supplicato i soccorritori di venire, ma mi hanno detto che gli avrebbero sparato contro. Mio marito è morto senza assistenza dopo tre giorni di agonia”. Il capo di stato maggiore dell’esercito israeliano ha respinto a piú riprese le accuse, giunte anche dalla Croce Rossa Internazionale e Amnesty International, dichiarando che se ci sono state violazioni, si è trattato di casi isolati su cui sono in corso indagini specifiche.