ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Finita la visita del Papa, continua la polemica

Lettura in corso:

Finita la visita del Papa, continua la polemica

Dimensioni di testo Aa Aa

Con una messa a Luanda, in Angola, a cui hanno partecipato centinaia di migliaia di fedeli, Benedetto XVI ha concluso il suo primo viaggio in Africa. Il Pontefice ha lanciato un appello alla pace nel continente, ha ribadito la necessità di combattere la corruzione e di riconoscere uguale dignità per uomini e donne. Ma il viaggio continua a suscitare polemiche per le affermazioni del Papa sull’uso del preservativo per combattere l’Aids. “Giovanni Paolo II aveva un modo carismatico di entrare in contatto con le persone – dice il vaticanista Marco Politi -, ma sul piano del dogma e della dottrina era sulla stessa linea di Benedetto XVI”. A Parigi, davanti alla basilica di Notre Dame, attivisti del gruppo Act Up hanno inscenato una protesta contro la posizione della Chiesa contro l’uso del preservativo. “Dire agli africani che il preservativo peggiora la diffusione dell’Aids – afferma un esponente di Act Up – è un insulto verso quelli che soffrono, un insulto verso i milioni di persone morte per la malattia”. Ma la protesta di Act Up ha suscitato la reazione di persone che difendono l’opinione del Pontefice. “Siamo d’accordo col Papa, il preservativo non è una soluzione”. “Distribuiscono profilattici a tutti in Africa, ma questo non ha fermato l’Aids”. Nella laica Francia, la popolarità di Benedetto XVI è scesa notevolmente negli ultimi tempi, secondo sondaggi pubblicati dalla stampa.