ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ergastolo per il mostro di AmstetteN

Lettura in corso:

Ergastolo per il mostro di AmstetteN

Dimensioni di testo Aa Aa

La corte austriaca ha condannato all’ergastolo Josef Fritzl ritenuto colpevole di omicidio colposo, riduzione in schiavitu’, stupro e incesto. Le richieste avanzate dal pubblico ministero che nella sua arringa aveva chiesto il massimo della pena sono state tutte accolte.

Fritzl che ieri a sorpresa aveva ammesso le proprie responsabilità ha accettato la pena come ha spiegato il suo avvocato Rudolf Meyer nel pomeriggio di oggi: “Fritzl considera giusto il verdetto. Ha apparentemente accettato la decisione dei giudici senza richiedere un mio intervento”. Il processo lampo, quattro giorni in tutto, ha attirato l’attenzione dei media e dell’opinione pubblica scioccata e sconvolta da uno dei piu scabrosi casi di cronaca nera degli ultimi anni. L’Austria già finita sotto i riflettori con il caso di Natasha Kampush, la ragazza sequestrata per anni da uno squilibrato, scopriva suo malgrado un altra atroce tragedia nata tra le mura di casa con Josepf Fritzl nel ruolo del padre aguzzino. Sua figlia Elizabeth rinchiusa e violentata per anni aveva avuto dal padre sette figli di cui uno lasciato morire poco dopo il parto. La deposizione in aula fatta dalla giovane avrebbe spinto Fritzl ad ammettere le proprie responsabilità. L’uomo sconterà la pena in un istituto per criminali con gravi disturbi psichici