ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si è dimesso il presidente del Madagascar

Lettura in corso:

Si è dimesso il presidente del Madagascar

Dimensioni di testo Aa Aa

Ravalomanana ha consegnato il potere nelle mani dei militari: lo affermano fonti diplomatiche malgasce. Il capo dell’opposizione canta vittoria e si installa negli uffici presidenziali di Antananarivo.

Il paese è al centro di un’escalation di violenza dalla fine di gennaio, che è già costata la vita a un centinaio di persone e potrebbe sfociare in una guerra civile Ieri sera l’esercito ha definitivamente preso posizione a sostegno dell’opposizione, attaccando la sede presidenziale e la banca centrale con i blindati ma senza incontrare resistenza. Il presidente ha giurato che non se ne andrà e si batterà fino alla fine, allo stesso tempo ha chiesto l’aiuto della comunità internazionale contro quello che chiama un colpo di stato. L’artefice della rivolta, l’ex sindaco di Antananarivo Andry Rajoelina, ha cavalcato la protesta sulle diseguaglianze sociali. “C‘è un fossato enorme tra i ricchi e i poveri, dice quest’uomo, e Ravalomanana non ha fatto abbastanza, ecco perchè protestiamo con il sostegno dell’esercito”. Ma fomentando la rivolta l’opposizione cerca di arrivare al potere senza passare per le urne, e questo non piace alla comunità internazionale.