ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Presidente malgascio: lotterò fino alla morte

Lettura in corso:

Il Presidente malgascio: lotterò fino alla morte

Dimensioni di testo Aa Aa

Pronto a morire piuttosto che lasciare il Madagascar. E’ la risposta del Capo di Stato malgascio Marc Ravalomanana alla Guardia Presidenziale che gli aveva suggerito di lasciare il Paese. Ravalomanana si trova in un rifugio ad una decina di chilometri dalla capitale dopo che l’esercito si è schierato con l’opposizione.

Ma un portavoce delle forze militari nega che quello in atto sia un colpo di Stato: “Abbiamo promesso di riportare la calma nel nostro Paese. Non vogliamo che Marc Ravalomanana perseveri nel portare il Madagascar sull’orlo del baratro”. Il Presidente ha evocato la possibilità di chiedere un appoggio militare alla Nazioni Unite e ai Paesi dell’Africa Australe contro quello che invece considera un golpe. L’esercito ieri ha preso d’assalto uno dei palazzi del Presidente schierandosi con l’opposizione guidata dall’ex sindaco di Antananarivo Andry Racioèlina, anima delle proteste contro il Presidente che in gennaio hanno causato oltre 100 morti.