ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mauricio Funes, candidato dell'ex guerriglia marxista, si proclama presidente

Lettura in corso:

Mauricio Funes, candidato dell'ex guerriglia marxista, si proclama presidente

Dimensioni di testo Aa Aa

Mauricio Funes, candidato dell’ex guerriglia marxista, si è proclamato vincitore delle presidenziali in Salvador, Paese per venti anni guidato dalla destra.

Il leader dell’Fmln ha invitato le forze politiche all’unità e ha indicato tra le sue principali priorità il rafforzamento dei rapporti con gli Stati Uniti. Il suo avversario Rodrigo Avila ha ammesso la sconfitta assicurando che il suo partito Arena, dall’89 al governo, farà un’opposizione costruttiva. Avila è stato cecchino in un’unità paramilitare durante la guerra civile. Guerra durata 12 anni e finita nel ’92 con 75mila vittime e la sconfitta della guerriglia grazie al sostegno di Washington. Sotto il governo della destra il Paese ha adottato il dollaro come moneta nazionale. Un quarto dei salvadoregni vive negli Stati Uniti. E di Washington Funes, ex giornalista, non coinvolto nel passato della guerriglia, moderato, ha promesso di restare alleato proprio quando l’America Latina si aspetta un nuovo tipo di dialogo con gli Stati Uniti di Obama.