ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

24 anni di orrori

Lettura in corso:

24 anni di orrori

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stato definito il caso giuridico più aberrante della storia criminale in Austria. Nella cittadina di Amstetten, nel seminterrato di questa casa di periferia, il padre mostro Joseph Fritzl è riuscito a tenere nascosta per 24 anni la figlia Elisabeth, oggi 43enne. In questi 60 metri quadrati con il soffitto alto appena un metro e settanta, isolati fonicamente e protetti da una porta blindata, sono venuti alla luce sette figli nati dall’incesto. Uno di loro morÎ poco dopo la nascita e il padre bruciò il cadavere nella caldaia.

Fritzl è riuscito a portate avanti al sua doppia vita, recandosi perfino in vacanza in Thailandia, facendo credere alla moglie che Elizabeth era fuggita volontariamente per far parte di una setta. Aveva fatto trovare tre dei figli davanti alla porta della moglie, che li ha cresciuti come se fossero suoi. Gli altri tre figli sono diventati grandi nel bunker senza mai vedere la luce del sole. La storia è venuta allo scoperto quando nel 2008 una figlia diciannovenne, Kerstin, si sentì male nel bunker e Fritzl la porto’ in ospedale. I medici insospettiti cominciarono a fare domande. Domande alle quali la cittadina di Amstetten, sbigottita, ancora non sa cosa rispondere.