ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan, Sharif sfida il governo e viola gli arresti domiciliari

Lettura in corso:

Pakistan, Sharif sfida il governo e viola gli arresti domiciliari

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ex primo ministro in Pakistan sfida il governo. Nawaz Sharif, principale oppositore del presidente Ali Sardari suo antico alleato, ha violato gli arresti domiciliari a cui è stato sottoposto e ha chiamato a raccolta i suoi sostenitori.

Dopo aver parlato alla folla davanti alla sua residenza, Sharif è uscito e si è messo alla testa di una manifestazione e ha ribadito che la Lunga Marcia partita venerdì da Karachi deve giungere a tutti i costi nella capitale Islamabad. Con la stretta repressiva decisa dal presidente Ali Sardari, che ha fatto arrestare un migliaio di oppositori e costretto agli arresti domiciliari il loro leader, il braccio di ferro si fa sempre più duro. La frattura tra i due leader politici, un tempo uniti nella lotta contro il generale Musharraf, si è acuita con la ripresa delle proteste degli avvocati, che chiedono al Capo dello Stato di rispettare la promessa di reintegrare nelle loro funzioni i giudici della Corte suprema estromessi nel 2007. La notizia degli arresti domiciliari ha scatenato violente proteste di piazza a Lahore, dove si sono registrati scontri tra gruppi di manifestanti e la polizia, che ha lanciato gas lacrimogeni.