ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

G20, c'è l'accordo sull'aumento delle risorse all'Fmi

Lettura in corso:

G20, c'è l'accordo sull'aumento delle risorse all'Fmi

Dimensioni di testo Aa Aa

Terminerà a metà pomeriggio la riunione del G20 che deve preparare il terreno per il vertice di capi di Stato e di governo del 2 aprile, chiamato a salvare il capitalismo, risanare la finanza e trovare una via di uscita alla recessione.

A Horsham, in Inghilterra, i ministri dell’Economia e delle Finanze e i governatori delle banche centrali dei Paesi industrializzati ed emergenti stanno cercando di trovare un accordo sulle misure da adottare. I risultati saranno annunciati dal Cancelliere dello Scacchiere Alistair Darling. In base alle premesse, gli Stati Uniti assieme al Regno Unito puntano su uno stimolo fiscale equivalente al 2% del prodotto interno lordo per aumentare gli investimenti pubblici, ma mancherebbe il consenso di Francia e Germania, che invece chiedono regole finanziarie globali più severe. Ma su questo ha insistito in particolar modo il Presidente americano Barack Obama. Secondo fonti vicine ai colloqui, il comunicato finale menzionerà lo stimolo fiscale senza, però, indicare richieste specifiche di impegno da parte dei Paesi. Tutti d’accordo, invece, nell’accordare un aumento “significativo” delle risorse del Fondo monetario internazionale.