ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Darfur, tutti liberi i quattro operatori umanitari rapiti

Lettura in corso:

Darfur, tutti liberi i quattro operatori umanitari rapiti

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono tutti liberi i quattro operatori umanitari rapiti in Darfur.

Il medico italiano Mauro d’Ascanio, l’infermiera canadese, il medico sudanese e il coordinatore francese sono già arrivati nella capitale sudanese Khartum. I quattro membri dell’Ong Medici senza frontiere stanno bene. “Ringrazio molto tutti coloro che hanno contribuito alla nostra liberazione. Grazie a tutti quelli che ci hanno aiutato”, ha detto d’Ascanio alla Tv sudanese. La notizia del rilascio era già stata data nel pomeriggio con la conferma da parte del governo sudanese, ma soltanto in seguito è stato possibile avere l’assoluta certezza e vedere gli ostaggi in salvo. Il ministero degli Esteri italiano precisa che non è stato pagato alcun riscatto. Il rapimento è avvenuto in una regione da sei anni sconvolta da un conflitto molto complesso e che l’Onu considera il principale luogo al mondo a rischio umanitario.