ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il petrolio si rimette a salire, forse domenica nuovo taglio dell'Opec

Lettura in corso:

Il petrolio si rimette a salire, forse domenica nuovo taglio dell'Opec

Dimensioni di testo Aa Aa

Si rimette timidamente a salire il prezzo del petrolio a New York. Il barile ha rivisto quota 48 dollari in attesa della riunione dell’organizzazione dei Paesi produttori, che domenica deciderà se tagliare la produzione per sostenere le quotazioni. Il presidente della compagnia petrolifera libica National Oil e ministro del petrolio, Shokri Ghanem, ha detto che l’Opec è pronta a tagliare la produzione se necessario. Altri Paesi membri si sono detti a favore, perché la domanda di greggio, a causa della recessione, continua a calare.

Per il 2009 è attesa a meno di 85 milioni di barili al giorno, 520.000 in meno rispetto a soltanto un mese fa. L’Opec a febbraio ha ridotto la produzione abbassandola a 25milioni. Con questa mossa il prezzo del greggio è risalito da meno di 33 dollari di dicembre ai 47 circa attuali. In tempi di crisi, le imprese producono meno e quindi chiedono meno energia. L’Opec ha tagliato la previsione per la domanda per il settimo mese consecutivo. L’Agenzia internazionale dell’energia ha ridimensionato le stime sulla domanda globale, che registra il minimo storico dagli anni Settanta. E pensare che nel luglio scorso, soltanto otto mesi fa, un barile viaggiava verso i 150 dollari.