ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'omaggio ai soldati britannici uccisi in un attentato

Lettura in corso:

L'omaggio ai soldati britannici uccisi in un attentato

Dimensioni di testo Aa Aa

In Irlanda del Nord l’omaggio ai due soldati britannici uccisi sabato in un attentato di un gruppo dissidente dell’Ira.

Le salme di Mark Quinsey, 23 anni, e Patrick Azimkar, 21, sono state trasportate alla base di Massereene, a Antrim, non lontano da Belfast. I due militari sarebbero dovuti partire per l’Afghanistan. I loro funerali si terranno la prossima settimana. Dopo tre decenni di violenze, 11 anni dopo gli accordi di pace del Venerdì Santo, le forze politiche fanno fronte unito: il premier irlandese Brian Cowen ha ricevuto il presidente dello Sinn Fein. “Sebbene ci sia sempre motivo di preoccupazione”, ha detto Gerry Adams, “credo che bisogna essere fiduciosi nel fatto che chi desidera il cambiamento, la pace e un’Irlanda unita in modo pacifico e democratico, prevarrà”. A sostenere il processo di pace e a condannare la morte dei due soldati e quella di un poliziotto due giorni dopo, sono state mercoledì migliaia di persone in diverse città, a partire da Belfast. Manifestazioni dell’Irlanda del Nord che non vuole tornare ai tempi bui dei “Troubles” in cui sono rimaste uccise oltre 3500 persone.