ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Copenhagen si divide ma approva: la Sirenetta andrà all'Esposizione di Shanghai del 2010

Lettura in corso:

Copenhagen si divide ma approva: la Sirenetta andrà all'Esposizione di Shanghai del 2010

Dimensioni di testo Aa Aa

Per due Bronzi di Riace che la Calabria non vuole mandare al G8 della Maddalena, c‘è una Sirenetta che i danesi presteranno alla Cina. Pur tra le polemiche, il consiglio comunale di Copenhagen ha approvato l’invio della propria statua-simbolo all’esposizione di Shanghai del 2010.

“E’ una gita di sei mesi” dice l’architetto Ingels, “Di solito le esposizioni sono fatte di parole e fotografie, noi stavolta vogliamo mostrare l’originale”. A Shanghai la statua sarà il cuore del padiglione danese, nel mezzo di un bacino artificiale in cui i visitatori potranno fare il bagno. Il viaggio della statua entusiasma i turisti, che si dicono felici di poter ammirare l’opera anche al di fuori del suo contesto originario. Chissà se per il piccolo bronzo, che negli anni ha subito ogni genere di violenza, la missione cinese risulterà in fondo una passeggiata. “Viviamo grazie a lei e ai turisti, che sono l’80 per cento dei clienti. Se per molti mesi nel 2010 non ci sarà, sarà difficile fare qualche soldo…”, dice una venditrice di souvenir. La vicenda ha diviso il paese, ma ha anche dato spazio all’ironia. Ora, per scherzare, c‘è chi dice che se si trovasse bene in Cina, la stessa Sirenetta potrebbe decidere di non tornare…