ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Winnenden: massacro annunciato su internet

Lettura in corso:

Winnenden: massacro annunciato su internet

Dimensioni di testo Aa Aa

Il killer ha confessato alla rete i propositi omicidi. Tim Kretschmer a poche ore dall’omicidio era in chat a raccontare il massacro pianificato. Parole come tante su internet, poi rivelatesi tragicamente vere. Sarebbe stato dunque uno spietato sentimento di rivalsa verso la comunità di Winnenden, centro non lontano da Stoccarda, ad avere spinto il giovane, in cura per depressione, a prendere in mano una delle diciotto armi di famiglia per recarsi a scuola ed uccidere a sangue freddo quindici persone.

Il Ministro dell’Interno del Baden Wuertenberg Heribert Rech ha letto il messaggio in conferenza stampa: “Ne ho abbastanza di questa vita da idiota- ha scritto su internet- tutti i giorni la stessa cosa, tutti mi prendono in giro, nessuno riconosce le mie capacità. Dico sul serio, ho delle armi e domani mattina andrò alla mia vecchia scuola e faro’ un barbecue come si deve. Forse non ne uscirò vivo guardate bene quello che succederà, ne sentirete parlare, segnatevi il luogo, Winnenden”. Ora che Kretschmer è riuscito nel tragico intento di far balzare Winnenden sulle prima pagine si scopre un nuovo risvolto grottesco. Le telefonate alle scuole da parte di sconosciuti si sono moltiplicate, minacciano attacchi simili. Allo shock per la tragedia si aggiunge il timore per gli atti di emulazione.