ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Decine di arresti a Karachi, partita la "Lunga Marcia"

Lettura in corso:

Decine di arresti a Karachi, partita la "Lunga Marcia"

Dimensioni di testo Aa Aa

La polizia ha arrestato questa mattina a Karachi decine di attivisti del movimento degli avvocati, pronti a partecipare alla “Lunga marcia” organizzata insieme all’opposizione condotta dall’ex primo ministro Nawaz Sharif.

Gli avvocati chiedono il reintegro dei magistrati destitituiti dall’ex presidente Musharaf. Tra questi anche uomini simbolo della lotta per l’indipendenza della giustizia. L’opposizione scende in piazza contro il verdetto della Corte suprema che lo scorso 25 febbraio ha interdetto dalla vita politica il due volte primo ministro Nawaz Sharif ed il fratello Shahbaz. Un verdetto che ha aperto lo scontro frontale con il governo. Il presidente Asif Ali Zardari ha vietato la lunga marcia che da oggi a Karachi si concluderà lunedi’ ad Islamabad. Da martedi nel paese sono stati oltre trecento gli arrestati. Una reazione dura che rivela il nervosismo crescente di Ali Zardari alle prese con contestazioni che rischiano di minare l’equilibrio dell’intera area.