ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Strage in Alabama: 11 morti

Lettura in corso:

Strage in Alabama: 11 morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Una nuova strage della follia negli Stati Uniti lascia sul terreno 11 morti, fra cui l’omicida, che si è sparato dopo aver compiuto la carneficina. I fatti sono avvenuti nell’Alabama meridionale, fra le cittadine di Samson e Geneva. Il poco più che trentenne Michael Mc Lendon, ha ammazzato la madre, i nonni, uno zio e una zia, la moglie e il figlio di 3 mesi di un vice sceriffo locale, poi si è dato alla fuga, lasciando sul terreno altri 3 cadaveri.

“Aveva l’intenzione di uccidere molte più persone nell’azienda dove aveva lavorato – ha detto il procuratore della contea Kirk Adams – E se non fosse stato per l’arrivo degli agenti lo spettacolo sarebbe stato ancora più raccapricciante”. Questa zona del sud-est degli Stati Uniti è in gran parte rurale e gli abitanti hanno un basso reddito. L’uomo si è sparato con la stessa arma semiautomatica che aveva utilizzato per la strage dopo essersi asserragliato nei locali della fabbrica di pezzi di ricambio per apparecchi da riscaldamento per cui aveva lavorato tempo prima. Ma non si sa ancora se il movente sia legato a questioni professionali o se si sia trattato di un raptus.