ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Strage di Winnenden. Le condoglianze di Merkerl

Lettura in corso:

Strage di Winnenden. Le condoglianze di Merkerl

Dimensioni di testo Aa Aa

La strage di Winnenden ha creato un’onda di shock in tutta la Germania. Il capo del governo tedesco Angela Merkel ha espresso le condoglianze dell’esecutivo alle famiglie delle vittime:

“Sono come tutti in Germania orrificata e scioccata da quanto è successo oggi al liceo Albertville di Winnenden. E’ una giornata di lutto per tutta la Germania. Il nostro pensiero va ai familiari delle vittime, pensiamo a loro e preghiamo per loro”. Per la Germania si tratta del quarto massacro in una scuola negli ultimi 7 anni. Il più grave, fino ad oggi, era avvenuto nel 2002 a Erfurt, dove un ex studente diciannovenne uccise 12 insegnanti, una segretaria, 2 allievi e un poliziotto prima di suicidarsi. L’anno dopo, a Coburgo, un sedicenne feriva un insegnante a colpi di pistola togliendosi poi la vita. Stesso epilogo, tre anni fa a Emsdetten, dove un diciottenne era entrato armato nella sua ex scuola ferendo 36 persone per poi darsi la morte.