ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Madrid ricorda la strage dell' 11 marzo 2004

Lettura in corso:

Madrid ricorda la strage dell' 11 marzo 2004

Madrid ricorda la strage dell' 11 marzo 2004
Dimensioni di testo Aa Aa

Cinque anni fa la strage di Madrid. Una cerimonia di commemorazione si è svolta nel monumento ai centonovantuno caduti per le bombe di Al Qaida, sorto di fianco alla stazione di Atocha.

Presenti autorità locali e nazionali, ma Pilar Manjon, Presidente dell’ Associazione delle Vittime, ha lamentato ugualmente l’oblio delle istituzioni: “Non c‘è un secondo in cui le vittime non ricordino cosa è avvenuto cinque anni fa, il dolore è grande” Un minuto di silenzio è stato osservato anche in Parlamento, riunitosi in seduta comune per ricordare cio’ che è stato definito “il crimine piu’ grave che sia mai stato commesso in Spagna”. Alle sette e trentasette dell’undici marzo duemilaquattro una serie di esplosioni a catena colpi’ quattro treni in arrivo in tre stazioni della capitale, quasi duecento i morti, circa duemila i feriti. Nella sola stazione di Atocha esplosero dieci bombe azionate da telefoni cellurari e nascoste in alcuni borse sportive. L’aver attribuito l’attentato agli indipendentisti baschi costo’ all’ex premier conservatore Josè Maria Aznar, la sonora bocciatura alle urne tre giorni dopo.