ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Madrid ricorda la strage dell' 11 marzo 2004

Lettura in corso:

Madrid ricorda la strage dell' 11 marzo 2004

Dimensioni di testo Aa Aa

Cinque anni fa la strage di Madrid. Una cerimonia di commemorazione si è svolta nel monumento ai centonovantuno caduti per le bombe di Al Qaida, sorto di fianco alla stazione di Atocha.

Presenti autorità locali e nazionali, ma Pilar Manjon, Presidente dell’ Associazione delle Vittime, ha lamentato ugualmente l’oblio delle istituzioni: “Non c‘è un secondo in cui le vittime non ricordino cosa è avvenuto cinque anni fa, il dolore è grande” Un minuto di silenzio è stato osservato anche in Parlamento, riunitosi in seduta comune per ricordare cio’ che è stato definito “il crimine piu’ grave che sia mai stato commesso in Spagna”. Alle sette e trentasette dell’undici marzo duemilaquattro una serie di esplosioni a catena colpi’ quattro treni in arrivo in tre stazioni della capitale, quasi duecento i morti, circa duemila i feriti. Nella sola stazione di Atocha esplosero dieci bombe azionate da telefoni cellurari e nascoste in alcuni borse sportive. L’aver attribuito l’attentato agli indipendentisti baschi costo’ all’ex premier conservatore Josè Maria Aznar, la sonora bocciatura alle urne tre giorni dopo.