ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sesso, soldi e ricatti, Sgarbi ha confessato

Lettura in corso:

Sesso, soldi e ricatti, Sgarbi ha confessato

Dimensioni di testo Aa Aa

Allacciava relazioni d’amore con ricche donne tedesche per poi ricattarle, facendosi pagare una fortuna. Cosi’ il quarantenne italo-svizzero Helg Sgarbi è riuscito a sottrarre alla donna più’ facoltosa di Germania, sette milioni di euro puntando ad averne oltre duecentonovanta.

Susanne Klatten, erede della BMW, è la vittima più illustre, le altre restano anonime. “Lui era diverso dagli altri, racconta una di loro, non sembrava un gigolò’ ma una persona con tanti interessi”. Al processo al via oggi a Monaco, Sgarbi si è dichiarato colpevole. La tattica era sempre la stessa: prima chiedeva soldi con la scusa di un incidente o di minacce ricevute dalla mafia e quando non funzionava più passava al ricatto con la diffusione di foto in atteggiamenti intimi scattate da un complice italiano, dichiaratosi innocente