ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al Bashir in Darfur accolto dai sostenitori

Lettura in corso:

Al Bashir in Darfur accolto dai sostenitori

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha scelto la capitale del Darfur per incontrare e incitare i suoi sostenitori. A el Fasher, il Presidente sudanese Omar al Bashir si è esibito in un vero e proprio show, in segno di sfida alle critiche internazionali per l’espulsione dal Sudan di una quindicina di organizzazioni umanitarie. Ad accoglierlo migliaia di persone, in questa regione del Sudan occidentale, devastata dal 2003 dalla guerra civile. A quattro giorni dopo il mandato di arresto spiccato nei confronti del leader sudanese dalla Corte Penale Internazionale. L’accusa: crimini di guerra e contro l’umanità commessi in Darfur.

Lo scontro tra indipendentisti e governo ha fatto 300.000 morti secondo l’Onu, 10.000 secondo Karthoum, oltre a quasi tre milioni di profughi. Aiutarli sarà adesso ancora più difficile, secondo l’Onu. Per le tredici organizzazioni non governative espulse lavoravano infatti circa il 40 per cento degli operatori umanitari presenti nella regione. Il provvedimento di al Bashir rischia di essere devastante per la popolazione del Darfur.