ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Clinton a Gerusalemme, Stati Uniti per due stati

Lettura in corso:

Clinton a Gerusalemme, Stati Uniti per due stati

Dimensioni di testo Aa Aa

Hillary Clinton ha concluso la visita in Israele mettendo in chiaro quale sarà la posizione degli Stati Uniti in Medio Oriente. Dal Segretario di Stato giungono rassicurazioni a Tel Aviv: confermato l’impegno a sventare i programmi nucleari dell’Iran. Annunciato anche l’invio di due emissari americani a Damasco, ex “Stato canaglia” nell’era Bush. Sul processo di pace netta la convizione per l’opzione due stati.

“Lavorare per la creazione di due stati è un’ipotesi inevitabile, cio’ non significa che non rispettiamo l’opinione di chi la pensa diversamente ma secondo me e l’amministrazione Obama è giunta l’ora di agire”- ha detto la Clinton. Parole scomode per Bibi Natanhyau premier incaricato di formare il nuovo governo. Nella sua coalizione destra e ultradestra respingono questa ipotesi. Pur garantendo di aver trovato un linguaggio comune con la Clinton, Netanhyau ha dribblato la questione evocando punti di vista “creativi” sui problemi della regione.