ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina, destituito ministro esteri fedele a Yushchenko

Lettura in corso:

Ucraina, destituito ministro esteri fedele a Yushchenko

Dimensioni di testo Aa Aa

Il parlamento ucraino ha votato la destituzione del ministro degli esteri Volodymyr Ohryzko, un’iniziativa che minaccia di esacerbare le divergenze tra premier e capo dello stato.

Ohrizko, un fedelissimo del presidente Yushchenko, si vede togliere la guida della diplomazia a causa di una risoluzione presentata dall’opposizione filo-russa, ma sostenuta anche da un terzo dei deputati del blocco che fa capo al primo ministro Iulia Tymoshenko. Tre settimane fa, era stato il ministro delle finanze a dimettersi, in disaccordo con la politica economica del governo. Il titolare degli esteri paga invece due errori: il primo, l’aver minacciato di dichiarare persona non grata l’ambasciatore russo a Kiev. Il secondo: l’aver perso una battaglia giudiziaria con la Romania, che il mese scorso si è vista assegnare il diritto di sfruttare le riserve di idrocarburi intorno all’Isola dei Serpenti. L’isolotto nel Mar Nero e la sua piattaforma sottomarina sono infatti da anni nei piani delle multinazionali del petrolio.