ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Perdite enormi, Hsbc ricorre all'aumento di capitale

Lettura in corso:

Perdite enormi, Hsbc ricorre all'aumento di capitale

Dimensioni di testo Aa Aa

Crollano i conti e ricorre ad un aumento di capitale Hsbc. La prima banca europea per valore di mercato nel 2008 ha registrato un calo degli utili del 70%, a 5,73 miliardi di dollari.

E’ stato il primo istituto di credito europeo a registrare perdite nel settore ‘subprime’ dopo l’acquisto di Household International nel 2003. Per rimediare al disastro Hsbc ha deciso un’emissione azionaria di 14,2 miliardi di euro, la soppressione di 6100 posti di lavoro e la chiusura delle attività di prestito al consumo che fanno capo a Hfc e Beneficial. “I prodotti legati al prestito al consumo non sono più realizzabili, per cui Hsbc Finance ha annunciato che cesserà di finanziare prestiti attraverso HFC e Beneficial negli Stati Uniti”, ha detto l’amministratore delegato Michael Geoghegan. “Chiuderà gran parte delle filiali e si concentrerà sulla vendita del suo portafoglio di prestiti nel settore immobiliare”. Si tratta del più vasto aumento di capitale mai realizzato in Gran Bretagna. L’istituto ha comunque rifiutato forme di sostegno finanziario da parte del governo britannico, a differenza di Lloyds Group e Royal Bank of Scotland.