ULTIM'ORA

Lettura in corso:

I 27 oggi a Bruxelles per fare fronte comune contro la crisi


mondo

I 27 oggi a Bruxelles per fare fronte comune contro la crisi

Vertice straordinario dei Capi di Stato e di Governo oggi a Bruxelles. L’Europa mette sul tavolo i nodi della crisi, dagli aiuti di settore – auto in primis – alla difficile situazione dei Paesi dell’Europa dell’Est.

Vertice voluto dalla Presidenza di turno della Repubblica Ceca del Premier Mirek Topolanek per fissare i principi evocati al G4 allargato di Berlino, domenica scorsa. A partire dalla condanna di ogni protezionismo. Intanto dalla Commissione Europea è arrivata l’approvazione al piano d’aiuti della Francia per il settore auto: 7,8 miliardi di euro. Il 2009 sarà un anno di lacrime e sangue per il comparto in Europa: Volkswagen annuncia il taglio dei lavoratori con contratto a tempo determinato: 16.500. Opel fa i conti con le difficoltà della casa madre americana General Motors. L’altro grande capitolo di questo vertice sarà la preoccupante situazione degli istituti bancari di quasi tutti i Paesi dell’Est europeo. Una crisi profonda destinata ad avere pesanti ripercussioni sulle economie dell’Europa occidentale. La prospettiva è quella di dover salvare intere economie nazionali, a rischio di rimettere in discussione i i principi del rigore di bilancio e le regole del libero mercato fissati da Maastricht.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

USA