ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Blair a Gaza per lavorare sulla ricostruzione

Lettura in corso:

Blair a Gaza per lavorare sulla ricostruzione

Dimensioni di testo Aa Aa

Prima visita ufficiale a Gaza dell’ex premier britannico Tony Blair, in veste di rappresentante del Quartetto per il Medio Oriente. Blair è giunto nella Striscia alla vigilia della conferenza dei donatori per la ricostruzione di Gaza, che si terrà domani a Sharm el Sheik. L’ex premier è inviato speciale per Onu, Unione Europea, Russia e Stati Uniti che, secondo fonti egiziane, si riuniranno a margine del summit egiziano.

“Ci saranno degli aiuti economici. E probabilmente sarà un importo significativo. Ma questo denaro non avrà un impatto duraturo senza una soluzione politica” – spiega Blair. Il territorio di Gaza, dopo il recente conflitto tra Hamas e Israele, appare devastato. Negli incontri con i rappresentanti delle comunità locali e gli imprenditori, gli obiettivi sono: la ricostruzione, la ripresa sociale ed economica del territorio. Escluso, invece, ogni dialogo con i leader di Hamas, considerata un’organizzazione terroristica. Nella visita di Blair anche la città israeliana di Sderot, una delle piu’ colpite durante il conflitto e dove si contano ingenti danni. Per l’inviato speciale del Quartetto si tratta del primo viaggio a Gaza dalla sua nomina nel 2007, la visita pianificata a luglio scorso era stata annullata per ragioni di sicurezza.