ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

UE, sopralluogo a Gaza prima di inviare gli aiuti

Lettura in corso:

UE, sopralluogo a Gaza prima di inviare gli aiuti

Dimensioni di testo Aa Aa

A un mese e mezzo dal fragile cessate il fuoco, a Gaza si comincia a pensare alla ricostruzione. La Commissione Europea ha promesso 436 milioni di euro che faranno parte del pacchetto di 2.2 miliardi di euro che verrà offerto alla conferenza dei donatori lunedi prossimo in Egitto. Il capo della diplomazia europea Xavier Solana ha toccato con mano oggi nella striscia la gravità dei danni provocati dall’offensiva israeliana.

“Basta gettare uno sguardo attorno, ha detto Solana, per capire che ci vorrà tempo per rimettere tutto a posto. Ecco perchè è importante cominciare presto, prestissimo, ed è un bene che la conferenza in Egitto si tenga lunedì, non tra un mese o due. Prima cominciamo, meglio è per la popolazione”. Gli aiuti europei serviranno in parte a rimuovere ordigni inesplosi e macerie, ad aiutare i bambini che soffropno di choc post traumatico, per dare un tetto a chi ha perso la casa e sovvenzionare la creazione di posti di lavoro. Grosse somme di denaro che sarà più facile controllare se, come si è visto ieri al Cairo, i palestinesi supereranno le divisioni interne. La riconciliazione tra Fatah e Hamas dovrebbe portare alla formazione di un governo di unità nazionale.