ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fumata nera tra Kadima e Likud

Lettura in corso:

Fumata nera tra Kadima e Likud

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ andato a vuoto l’ultimo tentativo di formare un governo di coalizione da i due maggiori partiti in Israele, Likud e Kadima. Il premier israeliano designato Benyamin Netanyahu accusa Kadima di aver silurato il progetto di dar vita a un governo allargato

Ma Tzipi Livni ribatte: “Questo incontro non ha avuto successo perchè non c‘è intesa su questioni per noi di fondamentale importanza. Un governo unito in questo momento di urgenza è possibile, ma non è il governo che ha in mente Nethanyahu”. Al leader della destra non resta che allearsi con i partiti confessionali e con Avigdor Lieberman, l’estrema destra populista che ha guadaganto 15 seggi alla Knesset, una coalizione che avrebbe 65 seggi su 120. Liberman si è sforzato di correggere la sua immagine di estremista dichiarandosi in favore di uno stato palestinese. Ma per la Livni, a destra non c‘è spazio per un processo di pace, e Nethanyahu sarebbe prigioniero di logiche tradizionaliste che escludono un ritiro dalla Cisgiordania occupata.