ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Poliziotti irlandesi in rivolta contro misure anticrisi

Lettura in corso:

Poliziotti irlandesi in rivolta contro misure anticrisi

Dimensioni di testo Aa Aa

In marcia verso il Parlamento per dire “no” a una nuova tassa sui salari per finanziare le pensioni. Circa duemila poliziotti hanno protestato nel centro di Dublino contro le nuove misure che il governo irlandese di Brian Cowen intende adottare per far fronte alla crisi. La Tigre celtica, infatti, zoppica, tra 2008 e 2010 l’economia potrebbe contrarsi del 10 per cento.

Il malcontento è diffuso tra gli addetti della Garda, la polizia dell’Eire. Per alcuni, il governo avrebbe dovuto punire le banche a suo tempo, invece di danneggiare ora i lavoratori. Altri denunciano le difficoltà che avranno nel caso lo stipendio fosse decurtato. La misura riguarda circa 350.000 dipendenti. Secondo il governo permetterebbe di risparmiare un miliardo e mezzo di euro. Sotto accusa ci sono altri provvedimenti anti-crisi, contro i quali, sabato scorso, sono scesi in piazza circa 100.000 dipendenti pubblici, sempre nella capitale dell’Irlanda.